Volee.it https://img.volee.it/assets/www/volee-new-logo.png
Scarpe Adidas Barricade: il nostro test Adidas,Adidas Barricade 2017,Scarpe,Test,Recensione,Prova
  • sabato 3 febbraio 2018
  • Test Materiali
Scarpe Adidas Barricade: il nostro test

Questa sera parliamo di scarpe, ma non di scarpe qualunche ma della nuova scarpa da Tennis Adidas....la Barricade 17 .

Scarpa comoda e decisa, consigliata sopratutto per chi ha problemi alle caviglie e che cerca un eccezionale stabilità.

Disponibile praticamente in qualsiasi colore, per me i due colori più belli restano l'arancione ed il blu.

Queste scarpe presentano la tecnologia intersuola ADIPRENE+ per ammortizzare meglio i colpi e restituire reattività al movimento.
Suola in gomma ADIWEAR6+ ADITUFF per ottimizzare la trazione su tutte le superfici ed avere sempre prestazioni al top anche dopo ore di utilizzo.
Tessuto KNIT per la tomaia che si muove assecondando i movimenti in modo naturale del piede e senza cuciture.
Struttura GEOFIT per il massimo comfort .

Con i suoi 430gr non è certamente la scarpa più leggera nel suo segmento, ma assolutamente una delle più confortevoli.

Ha una grandissima stabilità nei movimenti e collo alto in modo da tener ben ferma la caviglia anche nei movimenti più duri.
Il sistema di ammortizzamento fa il suo lavoro in maniera eccelsa sopratutto sul tallone.

Il rivestimento plastico in 3d sulla parte interna della scarpa serve per proteggere dalle abrasioni e rendere ancora più confortevole il movimento durante il gioco.

Altra nota positiva la tomaia. Molto larga e assolutamente priva di cuciture fa si che il piede sia sempre ben piantato a terra. Vengono ovviamente eliminati i vari fastidi che alcune cuciture possono dare.

Anche la punta è molto larga ed evita di avere dita troppe ferme o "chiuse".
Questo fa si che calli e fastidi che noi giocatori ben conosciamo vengano limitati o addirittura annullati.

Insomma una gran bella scarpa consigliata al giocatore che cerca stabilità e un movimento deciso e controllato.
Consigliatissima a chi ha una pianta larga ed un piede lungo e a chi nel tempo ha avuto problemi alle caviglie.


comments powered by Disqus