Volee.it https://img.volee.it/assets/www/volee-new-logo.png
Racchetta Yonex Ezone 98: il nostro test Yonex,Yonex Ezone 98,Racchette,Test,Recensione,Prova
  • mercoledì 28 marzo 2018
  • Test Materiali
Racchetta Yonex Ezone 98: il nostro test

La linea Ezone è sicuramente uno dei must della casa nipponica Yonex.

Dopo aver parlato della sorellina Ezone 100 oggi ho testato per voi la sorella maggiore e agonista: la Ezone 98.

Vi anticipo che secondo me è uno dei telai con piatto 98 dal maggiore feeling, più una profilata che una boxed.
Il piatto isometrico amplia lo sweet spot di circa il 7% rispetto ad un piatto tradizionale e sembra di giocare quasi di giocare con un piatto 100.

Dopo la Ezone AI  e la Ezone DR, Yonex  ivisita ancora il suo modello e a due anni dalla DR ci presenta una livrea più accattivante e aggressiva non solo nell'estetica.

Scheda tecnica

Piatto: 98
Ovale: isometrico
Peso: 305gr
Schema corde: 16x19
Bilanciamento nuda: 32 e rilevato 32
Lunghezza: 68,5
Rigidità statica 63 e rilevata 66
Profilo: 23/24/19
Inerzia: 316 
Tecnologie inserite: Micro Offset ,Quake Shut Gel Air, Hyper-MG

Estetica

Rinnovata drasticamente e “finalmente” resa più fresca e cattiva, la Ezone 98 sarà disponibile un 2 varianti di colore nera/verde e nera/blu come per la versione precedente.
Rispetto al passato si ha un prodotto più moderno, accattivante e deciso.
Un nero profondo che sembra perdersi dentro e le due tinte verde o blu dalla tonalità elettrica.
Anche il mix delle tinte è perfetto in quanto nessuno dei colori prevale sull'altro ma si abbracciano e accompagnano in entrambe le colorazioni.
La scelta dei colori è stata una delle cose che ho apprezzato di più: ora abbiamo, anche dal punto di vista estetico, un prodotto moderno e non sbiadito come in alcuni casi le versioni precedente.
Finalmente una vista verso il futuro e verso tecniche di colorazione moderne e Hi-TECH, cosa che di prassi mi aspetto da un prodotto Giapponese.

Tecnologie utilizzate

Micro Offset Layout: inserito nel passacorde, allinea in modo perfetto le corde migliorando in modo drastico l’ assorbimento delle vibrazioni negative.

Quake Shut Gel: inserito al interno del manico, aiuta ad assorbire le vibrazioni negative e ad aumentare il comfort.
Le vibrazioni, rispetto alle versioni precedenti, vengono diminuite del 16%

Hyper-MG: irrigidisce la testa della racchetta aumentandone la potenza e aumenta la velocità del ritorno delle corde (snapback), anche su colpi decentrati, aumentando notevolmente lo spin.

Prova sul campo

La Ezone 98 rispetto alla vecchia versione Dr 98 cambia totalmente musica.
Telaio più di sostanza e agonista dove potenza e prestazione la fanno da padrona, senza però lasciare da parte il comfort che, come in tutti i telai Yonex, è sempre elevatissimo.
Altro fattore che mi ha molto stupito in questo telaio, paragonato soprattutto ad altri telai 98, è la pesantezza di palla che riesce a generare.
Un mix di spin/potenza davvero ottimo (anche superiore alla SV98): ovviamente non è paragonabile ad una spin machine, ma ripeto per un piatto 98 non è davvero male.
Questo grazie ad una maggiore rigidezza della testa grazie al sistema Hyper-MG e al sistema Micro Offset Layout che migliora lo snap-back del telaio.

Da fondo campo da sicuramente il meglio di sé.
Ottima la spinta unita ad un sensazione di controllo davvero soddisfacente.
Si ha la sensazioni di controllare il colpo e di poter osare quando si attacca e, a patto di avere la giusta tecnica, è un telaio dall'ottimo feeling ed anche immediato.
Il telaio pretende un braccio sicuro dai movimenti lineari e pochi strappi, per dare il meglio .
Ottimo il movimento della testa che come detto genera un ottimo spin, profondo e cattivo.

Il servizio piatto esce molto potente e preciso e anche qui ottimo il controllo della traiettoria.
Ottimi anche gli effetti.
Molto tagliato lo slice, soprattutto se si punta ad aprire il gioco verso l'esterno del campo.
Kick alto e profondo se si da il giusto mix di spinta ed effetto, non ammette indecisioni, perché si rischia di avere una palla corta e poco alta molto appetibile per la risposta dell' avversario.

A rete vale le stesso discorso del kick.
Ammette poche indecisioni: con colpo secco e pulito e sarà un arma micidiale, al contrario si avrà la sensazione di non riuscire a spingere ed a volte di non superare nemmeno la rete (no al "braccino").
Lo smash è molto potente e pieno e facilmente gestibile.

Il back è ricco, molto teso e la rotazione della palla è ottima.
Soprattutto in questo fondamentale si ha la sensazione della necessità du avere braccio e tecnica per controllare al meglio il colpo...poche indecisioni altrimenti più che un back si rischia di avere una palla corta.

twe-banner-yonex-ezone-98.jpg

Conclusioni

La Ezone 98 non è una rivisitazione, ma un cambio di passo e di grinta enorme, rispetto alla versione DR.
Questo cambio si nota prima nell' estetica e poi subito in campo.

Già dai primi minuti si ha la sensazione di avere un telaio solido, cattivo e completo, dove anche lo spin non manca.

La rigidità/polarizzazione aumentata, un profilo ibrido, i nuovi sistemi  Micro Offset Layout e Hyper-MG, rendono la Ezone 98 solida e cattiva sotto tutti i punti di vista e non più un telaio generico e un po' blando come la versione DR.

Consiglierei questo telaio al giocatore agonista che cerca qualcosa di diverso dal classico telaio 98 boxed, che cerca solidità, potenza e anche spin (ovviamente non parliamo di una spin machine) sempre con un occhio al comfort.

Ovviamente resta l'anima agonista e per dare il meglio ci vuole la giusta tecnica e braccio.

La Ezone 98 è stata testata con corde:
- Magic by String Project a 22 kg
- Rip e Curl  by String Lab 20 kg

I test diagnostici su telaio con i prodotti Pro-t-one.


comments powered by Disqus