Volee.it https://img.volee.it/assets/www/volee-new-logo.png
Racchetta Yonex Ezone 100: il nostro test Yonex,Yonex Ezone 100,Racchette,Test,Recensione,Prova
  • mercoledì 28 febbraio 2018
  • Test Materiali
Racchetta Yonex Ezone 100: il nostro test

La linea Ezone è sicuramente uno dei must della casa nipponica Yonex, un telaio che può adattarsi a tantissime esigenze ed uno dei telai profilati migliori in commercio.
Questa versione in particolare strizza l’occhio sia al giocatore amatoriale, che magari si sta avvicinando al nostro sport, sia al giocatore più avanzato che potrà trovare una racchetta performante anche senza custom eccessivi (miglioramento sostanziale rispetto ai telai delle serie precedenti, vedi AI e DR).

Dopo la Ezone AI e la Ezone DR, Yonex rivisita ancora il suo modello e a due anni dalla DR ci presenta una livrea più accattivante ed aggressiva e non solo nell'estetica.

Scheda tecnica

Piatto: 100
Ovale: isometrico
Peso: 300gr
Schema corde: 16x19
Bilanciamento nuda: 32 e rilevato 32
Lunghezza: 68,5
Rigidità statica 68 e rilevata 69
Profilo: 24/26/22
Inerzia: 321 
Tecnologie inserite: Micro Offset ,Quake Shut Gel Air, Hyper-MG

Estetica

Rinnovata drasticamente e “finalmente” resa più fresca e cattiva, la Ezone 100 sarà disponibile in 2 varianti di colore nera/verde e nera/blu come per la versione precedente .
Rispetto al passato, si ha un prodotto più moderno, accattivante e deciso. 
Un nero profondo e le due tinte verde o blu dalla tonalità elettrica: mix perfetto, per entrambe le colorazioni, delle tinte in quanto nessuno dei colori prevale sull' altro ma si abbracciano e accompagnano.
Sinceramente la scelta dei colori è stata una delle cose che ho apprezzato di più.
Ora abbiamo, anche dal punto di vista estetico, un prodotto moderno e non sbiadito come, in alcuni casi, per le versioni precedente.
Finalmente una vista verso il futuro e verso tecniche di colorazione moderne e Hi-TECH, cosa che di prassi mi aspetto da un prodotto Giapponese.

Tecnologie utilizzate

Micro Offset Layout: inserito nel passacorde, allinea in modo perfetto le corde migliorando in modo drastico l’ assorbimento delle vibrazioni negative.

Quake Shut Gel: inserito al interno del manico, aiuta ad assorbire le vibrazioni negative e ad aumentare il comfort.
Le vibrazioni, rispetto alle versioni precedenti, vengono diminuite del 16%

Hyper-MG: irrigidisce la testa della racchetta aumentandone la potenza e aumenta la velocità del ritorno delle corde (snapback), anche su colpi decentrati, aumentando notevolmente lo spin.

Prova sul campo

Yonex con la nuova Ezone 100 cambia drasticamente marcia, non è una semplice rivisitazione, ma un vero è proprio cambio di filosofia e racchetta.

Ora la racchetta è cattiva, ha carattere da vendere, una racchetta che entra in modo deciso nel segmento “Pure Drive”, in quanto riesce, come detto nella presentazione, ad accontentare davvero tutti dal amatore al giocatore avanzato. 
Questo grazie al cambiamento della struttura e all'irrigidimento della testa della racchetta con l’aggiunta del sistema Hyper-MG che riduce la flessione al contatto della palle e accelera il ritorno delle corde (snapback).
Questo fa sì che si abbia un colpo più secco, preciso e potente ma gestibile da ogni giocatore.

Questo enorme lavoro di rivisitazione della casa giapponese viene accompagnato da quello che è uno dei marchi di fabbrica dei loro telai, il comfort assoluto.
Comfort garantito da una rigidità di 68 punti e dai sistemi Quake Shut Gel e Micro Offset Layout che assorbono le vibrazioni negative anche, e soprattutto, nei colpi decentrati. 

Tutto questo rende il telaio un mix perfetto di potenza e confort e migliora leggermente anche lo spin, cosa quasi inesistente nella versione DR.
La Ezone 100 resta comunque un telaio che predilige i colpi piatti, ma nella nuova versione si riesce finalmente ad avere uno spin più accentuato e accessibile anche ai giocatori meno esperti.

Da fondo campo la racchetta da sicuramente il meglio di sé in termini di precisione.
Sprigiona un mix perfetto di potenza e controllo dando sempre la sensazione di avere la possibilità di fare quello che si vuole.
Come detto in precedenza, finalmente si ha uno spin profondo e deciso.
Con il piatto isometrico anche i colpi più decentrati non perderanno di consistenza e la stessa Yonex dichiara un allargamento dello sweet spot del 7%: si potrà effettuare il colpo sapendo di avere un impatto deciso ed una palla in uscita precisa e potente anche se compiamo il gesto con qualche indecisione.

Ottima anche a rete in quanto la stabilità torsionale fa sì che la palla esca sempre veloce e precisa. 
Soprattutto nei colpi a volo si ha una sensazione di controllo assoluto e questo ci permette di avere una palla veloce, vivace e potente.
Lo smash è pieno, forte e robusto e se colpiamo in modo corretto e senza indecisione diventerà un colpo imprendibile per qualsiasi avversario.

Per quanto riguarda il servizio riesce a dare il meglio nei colpi piatti e forti.
Il kick risulta alto e preciso ma leggermente poco potente a differenza dello slice ottimo e ricco di effetto.

twe-banner-yonex-ezone-100.jpg

Conclusioni

Posso dire che la nuova Ezone 100 mi abbia davvero colpito e soddisfatto in tutto.
Ho trovato un telaio bello da vedere, concreto, potente e con un comfort magnifico.
Diventa davvero difficile trovargli dei difetti ed è realmente consigliabile a giocatori di vario livello e con varie prestazioni.
Come detto parliamo prevalentemente di un telaio dal colpo piatto e che genera uno spin non esasperato e pesante come la sorella SV 100.

La Ezone 100 è stata testata con corde:
Magic by String Project a 22 kg
Rip e Curl by String Lab 20 kg

I test diagnostici su telaio con i prodotti Pro-to-one.


comments powered by Disqus