Volee.it https://img.volee.it/assets/www/volee-new-logo.png
Intervista al general manager di Dunlop Italia Daniel Beswick Intervista,Editoriale,Dunlop
  • lunedì 19 marzo 2018
  • Aggiornamenti
Intervista al general manager di Dunlop Italia Daniel Beswick

Lunedì ho avuto il piacere di recarmi presso gli uffici milanesi di Dunlop e conoscere il responsabile per l'Italia Daniel Beswick.

Dopo i saluti di rito e la prima conoscenza (ero un po' nervoso lo ammetto) Daniel mi parla della enormi novità che stanno cambiando le sorti dello storico marchio.

La prima novità è che saranno importatori in Italia del marchio di calzature di alta qualità K-Swiss, uno dei migliori produttori di scarpe per il tennis in commercio e che, soprattutto nei mercati esteri, copre una grande fetta di mercato.
Dunlop e K-Swiss sarà sicuramente un binomio che farà dell’eccellenza la parola chiave e che permetterà a Dunlop di essere ancora più presente nei negozi e nel cuore degli sportivi.

La seconda novità, e quella di maggiore eco, è che il colosso giapponese Sumitomo Corporation con sede a Kobe acquisisce direttamente anche la divisione sport di Dunlop.
Questo rappresenta un  investimento e un  cambiamento colossale in quanto vogliono rilanciare in grande stile non solo il marchio Dunlop ma anche il marchio Srixon già di proprietà del gruppo.
In poche parole vogliono essere i numeri 1 non solo nella produzione di palle da tennis ma a 360 gradi nel mondo del tennis.

Daniel mi conferma che Dunlop/Srixon ha un grosso obiettivo, “tornare in pochi anni tra i top 3 marchi tennistico del Mondo”, ma come farà tutto questo?

Il primo passo è un grosso investimento di marketing nel circuito ATP e WTA, 9 milioni di dollari tra sponsorizzazioni di giocatori già famosi come Kevin Anderson e Agnieszka Radwanska  e la ricerca dei migliori giovani under 14 e 16 al mondo.
Altro punto importante è il rinnovo degli accordi di sponsorizzazione per il biennio 2018/19 degli internazionali d'Italia di Tennis, torneo che continua sempre di più a crescere e che potrebbe diventare presto come un quinto Slam e allungare la durata fino a 2 settimane.

Il secondo passo invece è un investimento di ben 700,000 dollari annui in ricerca.
Per far capire quanto sia un passo strategico ed economicamente importante, basta pensare che le grosse case produttrici investono di media nella ricerca appena 40.000 euro annui.
Questo investimento permetterà di dare un prodotto qualitativamente e tecnologicamente elevatissimo.
Si vuole quindi creare un telaio che possa dare confort, prestazioni ed innovazione sempre al top.

Questa ricerca dell’eccellenza la noto subito  pochi minuti dopo, quando entro nella stanza dove sono esposti appunto gli ultimi telai Dunlop e Srixon.
E qui mi si illuminano gli occhi, come un bambino a Natale.

Sul muro alla mia destra c'e tutta la nuovissima serie NT Yellow Range ed NT Orange Range, serie creata appositamente per il mercato europeo.

La serie NT è davvero un piccolo gioiello estetico e tecnologico.
Uno stampo unico di pura grafite made in Japan ed un'innovativa aggiunta di un filo di rame che scorre su un canale in silicone lungo il manico fino sotto al tappo.
Questo permette di eliminare tutte le vibrazioni negative assorbite dal rame e avere un piacere ed una sensazione unica di gioco.
Come anticipato, altro fattore che personalmente ho trovato meraviglioso, è utilizzare uno stampo unico per tutto il telaio, come succede solo nelle produzioni di altissima qualità in stile pro stock.
Questo, unito alla qualità della migliore  grafite premium  made in Japan, rendono la serie NT una delle migliori in commercio soprattutto visto il rapporto prezzo qualità elevatissimo.
Altro fattore importante è l' ampiezza di gamma.
Come si può vedere con la serie NT, Dunlop coprirà le esigenze di ogni giocatore possibile.
Dall’amatore con piatti 104 pollici quadrati all'agonista che cerca profili stretti e pattern 18x20 fino ad arrivare al più classico dei telai profilato 300gr schema 16x19.
Tutti quindi potranno giocare e trovare il miglior telaio per le proprie esigenze.
Ed infine, ma non meno importante quanto anche l'occhio vuole la sua parte, i tecnici hanno prodotto delle racchette semplicemente bellissime.
Un mix perfetto di nero e giallo acceso per la linea Yellow e nero e arancio fluo per la linea Orange che si mischiano perfettamente per dare un tocco di modernità e cattiveria estetica unica e davvero appagante per l’occhio.

Dopo aver visto la serie NT e parlato di tutte le caratteristiche che vi ho elencato con Daniel passiamo al muro alla mia sinistra.
Qui sono esposti i telai della serie Dunlop Force e la grande novità quelli marchiati Dunlop/Srixon la serie CX e CV sponsorizzate appunto da Anderson e Radwanska.
La serie Force è stata prodotta per essere commercializzata in tutto il mondo e accontentare il mercato globale e mantenendo un altissimo profilo per quanto riguarda tecnologia ed estetica.
Troviamo telai come la Force 500 nato per i giocatori che cercano spin e potenza nel gioco, dal peso di 290g / piatto 100 cm2 / schema corde 16x19 / profilo 23-26-24 / bilanciamento 33cm / RA69 e dotata delle più alta ricerca tecnologica come:
- Aero Profile per ridurre l' attrito nell' aria
- Parallel Drilling per un miglior confort e snap back
- Aero Boost che imprime una maggiore forza alla palla
- SRX SHOCK REDUCTION che elimina le vibrazioni negative. 
Altre racchette come la Force 300 per giocatori che cercano più controllo e dal gioco più classico dal peso di 290g / piatto 98 cm2 / bilanciamento 32 cm / schema corde 16x19 / profilo 22-24-22 / RA69 con le medesime tecnologie.
Entrambi i modelli sono stati poi ampliati ulteriormente con la versione tour che aggiunge 15gr di peso per accontentare i giocatori dal profilo agonista.

Infine la grossa novità marchiata Dunlop/Srixon la serie CX e CV dove troviamo il top della ricerca e dello sviluppo del colosso di Kobe.
La serie CX più portata al controllo è composta da 2 telai di punta:
- la CX 2.0 Tour che è quello sponsorizzato da Kevin Anderson piatto 95 / 315g / profilo 20-21-21 / bilanciamento 30,5 / RA 64 18x20
- una versione più umana e utilizzabile da tutti la CX 2.0 sponsorizzata da Jamie Murray piatto98 / 305g / 20-21-21 / bilanciamento 30,5 / RA 67 .
La serie CV creata invece per i giocatori moderni che cercano spinta e spin è trovano nella versione CV 3.0 il prodotto di maggior interesse.
Un telaio davvero dalle grandi prestazioni e dotato di una facilità ed immediatezza di gioco unica con piatto 100 / 300g / profilo 23-26-23 / bilanciamento 32 / rigidità 68.
Ovviamente molto curata l'estetica nei minimi particolari e dotata delle migliori innovazioni in materia per entrambe le serie come il sistema Sonic Core VG per una maggiore elasticità e potenza e l'Heat Convert e HR Grommet che riducono le vibrazioni delle corde e donano un confort estremo.
Troviamo anche un nuovo sistema che permette di aumentare lo sweetspot e di aiutare anche nei colpi decentrati lo Straight String System ed infine per migliorare la stabilità torsionale il Synchro Charge System.

Per concludere, dopo aver visto visto tutti i loro prodotti (e posso assicurare che sono davvero tutti molto belli e di una qualità elevatissima) saluto Daniel che è stato cordialissimo e mi ha dato una visone a 360 gradi del mondo Dunlop/Srixon e mi accorgo che sono rimasto nella loro sede un intera mattinata .
Una mattinata molto bella e piacevole che mi ha fatto capire che questo progetto in breve tempo potrebbe portare Dunlop ai fasti di un tempo.

Qualità, confort, ricerca e tecnologia sono le parole chiave.

Ora non resta che provare tutto sul campo e credo che presto ci saranno molti test sul campo che daranno a me e a David Mondini molte soddisfazioni.

Ringrazio Daniel e Dunlop per il tempo dedicatomi e vi anticipo che presto ci sarà un mega concorso per tutti voi che metterà  in palio un premio gigantesco proprio grazie a Dunlop Italia.

 


comments powered by Disqus