Volee.it https://img.volee.it/assets/www/volee-new-logo.png
Corda StringLab FluOzone 1.25: il nostro test StringLab,StringLab FluOzone,Test,Recensione,Prova,Corde,Mono,Potenza,Tocco
  • giovedì 26 ottobre 2017
  • Test Materiali
Corda StringLab FluOzone 1.25: il nostro test

La corda

Le FluOzone sono un monofilamento di casa StringLab in co-poly di alta qualità in alfa olefine con rivestimento siliconico in PEEK.

Sono corde a sezione circolare e commercializzate con colore giallo fluo e disponibili nei calibri 1.25 e 1.30mm.

l range di tensioni consigliate è tra i 20kg ed i 25kg.

Prezzo indicativo: 59 euro circa a matassa di 200 metri. 


Il setup della prova

Ho montato le FluOzone con calibro 1.25 sui seguenti telai:

In fase di montaggio non ho riscontrato alcun tipo di problema: non si attorciglia ed è "docile" durante l'incordatura.


Durata/Stabilità tensione corde

Buone sia la durata che la tenuta della tensione: circa 8/10 ore a tensioni medio/basse.
Come per tutti i mono il consiglio è di non andare oltre le 10 ore di gioco per non rischiare problemi al braccio, soprattutto per una corda agonistica come la FluOzone.


Potenza

Ottima la potenza ritornata.
Se sollecitate da un braccio ben allenato ed "esperto" le FluOzone garantiscono un'ottima velocità e pesantezza di palla.
Incordandole a tensioni medio/basse questo aspetto viene accentuato.


Controllo

Il controllo è discreto ma non è il cavallo di battaglia delle FluOzone (sempre considerando la tipologia della corda).
E' una corda più orientata alla potenza che al controllo, più indicata per un gioco offensivo e non di difesa ed attendista.
Questo aspetto della corda l'ho notato principalmente sulla Pro Staff dove ho avuto qualche problemino nel controllo, specialmente nei recuperi.


Sensibilità e comfort

L'impatto con la palla è bello "pieno" soprattutto nei colpi portati con decisione.
Vista la tipologia di corda si può considerare abbastanza confortevole e con una discreta sensibilità.
Mi è piaciuta in ibrido tradizionale con le Rip Control. La potenza e lo spin delle FluOzone si combinano ottimamente, almeno secondo me, alla "stabilità" delle Rip Control che, pur essendo un multi "atipico" per caratteristiche, non irrigidiscono più di tanto il piatto corde.


Spin

Buona la propensione alle rotazioni.
L'accesso allo spin è semplice ed efficace. Buono il top (soprattutto se montate su piatti "aperti"), da rivedere il back che non sono mai riuscito a giocare con la giusta "cattiveria".
Le FluOzone comunque sono indicate anche al gioco "piatto".


Conclusioni

Le FluOzone sono una corda agonistica dall'ottima potenza e spin!

Consigliate principalmente agli agonisti che amano un impatto pieno con la palla ed un gioco offensivo.
Si addatta sia al gioco "arrotato" (specialmente se montata su piatti "aperti") che "piatto".

Come tutti i prodotti StringLab, ottimo rapporto qualità/prezzo.

Se siete "amanti dei numeri" e delle rilevazioni strumentali è anche presente la scheda tecnica coi test svolti dal team pro-t-one. 


Ringraziamo StringLab (nella persona di Luigi Bertone) che ci ha fornito le corde per le nostre prove.



comments powered by Disqus